“Je te veux…”

visioni-copertina-january

 

“Quando sono stato invitato a produrre un’immagine di pura ricerca per il Calendario di Paoul, mi sono detto che questa sarebbe stata una magnifica occasione per lanciarmi nel gioco professionale che preferisco: il lavoro di gruppo. Ho quindi invitato Caterina Parona – come usa dire “giovane fotografa di talento” – alla quale sono legato in un sodalizio creativo e professionale; Laura Toffaletti – ottima amica, calligrafa di grande gusto, già partner in altri progetti; Michela Dalla Brea – make-up artist, antica ed apprezzata conoscenza professionale; Marianna Bellamoli – art-buyer e stylist, nuova e gradita conoscenza che, invitata al gioco da Laura e Caterina, ha perfettamente integrato il gruppo con humour, gusto ed efficienza.

L’immagine che abbiamo intitolato “Je te veux…” è nata quindi, senza fatica ma non senza impegno, dal dialogo fra diverse sensibilità: i particolari sono arrivati a definirsi un poco per volta attraverso integrazioni successive, ripensamenti e aggiustamenti, in un confronto continuo dalla prima riunione al momento dello scatto.

 Sogno e allucinazione, desiderio e ambiguità, erotismo e androginia. Questi gli elementi di cui si sono nutrite le riflessioni che ci hanno condotto a partorire “Je te veux…”: visione surreale, poliedrica e ambigua, in bilico perenne fra realtà e sogno.

 Un tappeto, un giaciglio, un pannello segnato dal tempo o da mano di artista.

Due figure: un uomo e una donna? Difficile stabilirlo.

Ha tutta l’aria di un corpo femminile quello che giace abbandonato sul materasso, non fosse che per un accenno di seno e per dei sandali perduti abbandonandosi al sonno. Eppure i lineamenti del volto sono duri, vagamente mascolini…

 La stessa ambiguità caratterizza la figura dalle braccia aperte che seduta al suo fianco la fissa, in silenziosa sospensione… quale la sua intenzione? cingerla e proteggerla o forse tutt’altro? È un angelo guerriero? un demone? Forse entrambe le cose…

 All’osservatore sfugge l’appartenenza di questo individuo alla realtà, così come non può decifrare le calligrafie che in più parti della scena si scorgono. Impossibile sapere quale messaggio esse rechino e quali sentimenti esprimano; ambigua la tensione tra i due corpi, in ambiguo equilibrio tra eros e thanatos.

 Ma forse lui non è neppure presente, forse lei lo vede in sogno desiderandolo inconsciamente. Aleggia irrisolto un ultimo dubbio: e se si trattasse della stessa persona?”

(Marco Ambrosi) 

 

Foto: Marco Ambrosi e Caterina Parona

Make-Up & Hair-Styling: Michela Dalla Brea

Calligrafie: Laura Toffaletti

Stylist: Marianna Bellamoli

Modella: Caterina Parona

 

Marco Ambrosi: fotografo di lunga e vasta esperienza, alterna e/o fonde pubblicità, ricerca, formazione e animazione culturale. Grande appassionato di metissages creativi, con “Je te veux…” non ha perso l’occasione per giocare seriamente creando questa squadra, guidata con mano leggera e ferma. 

Caterina Parona: laureata in Lettere ma fotografa, compagna di strada di Marco Ambrosi nella professione e in mille progetti. Per Paoul si è fatta in tre: modella, modello e fotografa!

Michela Dalla Brea: Make Up Artist come non le piace definirsi, da dieci anni lavora brillantemente guidata dall’intuizione che nel costruire un’ immagine servono sì tecnica e mestiere, ma sopra ogni cosa la capacità di interpretare e rendere concreto il pensiero di tutti. Specializzata nel trucco fotografico e moda, collabora con fotografi, agenzie di moda, televisione, e video clip musicali. In questo progetto unendo tecnica tradizionale ed inventiva ha saputo dare vita a due creature che forse appartengono ai nostri sogni e fantasie. 

Laura Toffaletti: da più di vent’anni ha fatto della calligrafia il suo mestiere, da sempre è appassionata di scarpe! Ha partecipato al progetto utilizzando una scrittura non-scrittura al mallo di noce unita a decorazioni in foglia d’oro su tessuto, carta e pelle per realizzare i sashimono ispirati alle insegne di guerra della tradizione giapponese e i cartigli che ornano le spalle e le braccia dell’angelo combattente. 

Marianna Bellamoli: laureata in Architettura, lavora da sempre nell’ambito della comunicazione e dello spettacolo. Di natura eclettica e curiosa, si alterna nei ruoli di fotografa, light-designer e stylist per allestimenti, eventi e spettacoli.

 Si ringraziano Giulia Pesante ed Il Mercante d’Oriente (c.so Sant’Anastasia 34, Verona) per la cortese collaborazione.

 Visita la gallery del back-stage >>>

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...