Re-Wario

Il progetto “Wario Re-Cycles” prende vita a “Reverse” nella primavera del 2013 e reca la firma di Wario (Mario Zanella), vero e proprio artigiano delle due ruote. Sposando la filosofia del riciclo e dell’ecosostenibilità, “Wario Re-Cycles” si pone il nobile obiettivo di rivalorizzare quelle biciclette “dimenticate”, che per danneggiamento o a causa dell’usura del tempo non vengono più utilizzate, pur conservando in sè parti ancora funzionanti.

Wario, con curiosità, sapienza ed inventiva, interroga e legge i corpi meccanici delle biciclette che gli vengono consegnate e come un medievale re taumaturgo li “guarisce”, ridandogli nuova vita, pur rispettandone lo spirito originale. Ogni bicicletta firmata “Wario Re-Cycles” è infatti un pezzo unico, punto di arrivo di un lungo e meticoloso processo caratterizzato da fasi ben precise: disassemblaggio, riparazione, pulitura, sabbiatura, riverniciatura e manutenzione.

Con perizia chirurgica le mani di Wario lavorano al dettaglio: quel dettaglio che racchiude dentro di sè una lunga storia. Non esiste bicicletta che sia uguale ad un altra: ognuna conserva il valore del passato, impresso nelle viscere del proprio telaio, cerchio, sellino…

Il reportage fotografico condotto nel settembre 2013 vuole raccontare e valorizzare il lavoro di Wario attraverso le immagini. L’obiettivo della macchina fotografica rincorre le mani di Wario all’opera, soffermandosi su quei minuscoli e spesso invisibili dettagli che solo l’esperto conosce, ma che costituiscono gli organi vitali di ogni bicicletta.

 

clicca sulle immagini per accedere allo sideshow

 

© Caterina Parona 2013
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...